Regno delle Due Sicilie

Con legge del 15 maggio 1815, Re Ferdinando parificò i comuni del Regno al rispetto di norme valide per tutti, indipendentemente dalle origini, demaniali o baronali, dei vari comuni. Con decreto del 1816, fatto dal medesimo Re, veniva a cessare il Regno di Sicilia e si costituiva quello delle Due Sicilie e in tale occasione venivano emanate due nuove leggi amministrative che prevedevano una nuova organizzazione dei comuni. In virtù di queste nuove disposizioni, risalenti una all’ 11 ottobre 1817 e la successiva al 24 marzo 1818, veniva data veste moderna e assegnati compiti amministrativi precisi al Consiglio (chiamato ora Decurionato), al Sindaco, nonché al Primo eletto e al Secondo Eletto.